Engima

Santa Cunegonda - S.Kinga-

Da sempre il sale è stato un valore per l'uomo, spesso costava molto di piu’ dell’oro ed e’ stato cosi’ per secoli. Quando Boleslao il Timido, il duca di Cracovia e di Sandomierz decise di cercare moglie, si rivolse al re d’Ungheria, chiedendo la mano di sua figlia Cunegonda (in Polonia chiamata Kinga). Essa per dote chiese al padre non oro ne gioielli che portano sudore e lacrime umane. Non voleva neanche tanta servitu’ - in quanto simbolo della vanita’. Voleva un unico tesoro da regalare alla sua futura patria – il sale.